La qualità degli ovociti e come migliorarla

06.05.2020
Categoria:

Molti studi scientifici in tutto il mondo hanno dimostrato che la qualità delle cellule sessuali dei genitori ha un impatto diretto sul successo del concepimento. Anche il processo di sviluppo dell’embrione e la sua vitalità dipendono da questo.

Fattori da cui dipende la qualità degli ovociti

Le cellule germinali sono presenti nel corpo femminile sin dalla nascita. Esse non hanno un meccanismo di rinnovamento così come le cellule che compongono la pelle, il fegato e altri organi. Quando si pianifica una gravidanza, è necessario assumersi la piena responsabilità dello stile di vita e delle abitudini dei futuri genitori, in particolare della madre. Dopotutto, la fertilità dell’ovocito e il normale sviluppo ulteriore dipende in gran parte dallo stile di vita della partner.

Durante la preparazione al concepimento, si raccomanda vivamente di escludere cattive abitudini e altri fattori avversi, come:

  • uso di droghe, alcol e fumo di tabacco;
  • mangiare cibo spazzatura, e  che contiene i carboidrati semplici;;
  • esposizione a sostanze tossiche;
  • situazioni stressanti.

Inoltre, la presenza di malattie concomitanti (endometriosi, diabete ) ha un effetto negativo sulla qualità degli ovociti.

I fattori che influenzano positivamente la qualità degli ovociti  includono:

  • nutrizione razionale;
  • attività fisica (entro limiti ragionevoli);
  • mancanza di cattive abitudini;
  • favorevole sfondo psico-emotivo;
  • vita sessuale regolare.

Il ruolo più importante nella qualità del funzionamento e nelle condizioni del sistema riproduttivo femminile è la nutrizione. È necessario riempire la dieta con cibi fortificati, macro e microelementi. Gli acidi grassi omega-3 sono sostanze importanti per migliorare la qualità degli ovociti e si trovano in grande quantità, ad esempio nell’olio di semi di lino e nei pesci di mare (merluzzo, sgombro, tonno, ecc.).

Una moderata attività fisica ha anche un effetto benefico sulla qualità degli ovuli. Deve essere considerato che il sovrappeso influisce negativamente sugli ovociti. Pertanto, la riduzione e la stabilizzazione del peso è uno dei principali fattori nella formazione di un ambiente favorevole per migliorare la qualità degli ovuli. L’attività fisica ragionevole e il passatempo attivo accelera il metabolismo, normalizza il peso corporeo, ottimizza e guarisce anche il lavoro delle ghiandole endocrine, che influisce direttamente sulla qualità degli ovociti.

La presenza delle cattive abitudini influisce negativamente sul corpo, comprese le cellule germinali. L’uso di alcol, droghe e fumo riduce significativamente la probabilità del concepimento e provoca anomalie nello sviluppo del feto. Pertanto, dovresti abbandonare queste abitudini, specialmente durante il periodo preparatorio.

Un importante effetto positivo sulla qualità delle cellule germinali femminili è fornito dallo sfondo emotivo favorevole quotidiano della futura mamma e dal suo ricevere le emozioni positive. Lo stress, l’insonnia, i esaurimenti nervosi riducono la resistenza immunitaria del corpo, che influisce negativamente sulla qualità degli ovociti.

Inoltre, uno dei fattori per aumentare la produttività degli ovociti è il rapporto sessuale regolare. L’intimità previene il ristagno negli organi pelvici, accelera il metabolismo in essi, che influenza positivamente lo stato degli ovuli.

Il miglioramento della qualità degli ovociti è possibile in qualsiasi età. A tal fine, è necessario aderire alle raccomandazioni per una corretta alimentazione e cercare di condurre uno stile di vita sano. La normalizzazione del sistema riproduttivo della donna è facilitata dall’uso di sostanze come inositolo, acido folico, acidi grassi omega-3. Essi fanno parte di farmaci che ripristinano e normalizzano l’attività delle ghiandole genitali femminili. Tali farmaci sono raccomandati per l’uso da parte di un medico in caso di fecondazione in vitro non riuscita.

Come viene controllata la qualità degli ovociti?

Per valutare la qualità degli ovuli, è necessario eseguire un esame del sangue per gli ormoni (estradiolo, AMH, FSH e altri), nonché un’ecografia delle ovaie. Questi metodi forniscono al medico un quadro generale dello stato delle cellule germinali e una valutazione della riserva ovarica. Informazioni accurate sullo stato degli ovociti possono essere ottenute nel protocollo IVF solo dopo la puntura ovarica. La valutazione viene eseguita visivamente utilizzando un binocolo. La qualità dell’ovocito è valutata dall’aspetto del citoplasma, dallo strato di vitellina e dal corpo polare. Il citoplasma dovrebbe essere omogeneo, senza granuli. La presenza dei vacuoli, il colore scuro, la deformazione sono considerati segni di scarsa qualità cellulare.

È possibile migliorare la qualità delle cellule germinali femminili! È necessario escludere tutti i fattori che influenzano negativamente il sistema riproduttivo, essere pazienti e proteggere la propria salute.

  • Contattateci

    La maternità surrogata può provocare tante domande, incertezze e preoccupazioni. Non preoccupare! La nostra conoscenza ed esperienza hanno già aiutato alle coppie a far luce su tutti gli aspetti di questo problema. Sarete anche voi i genitori felici con il nostro aiuto!

  • Potresti essere interessato a:
    21.04.2020
    Il ruolo dell'estradiolo nella fecondazione in vitro
    Il sistema endocrino umano è il meccanismo più importante per regolare i processi vitali. Ogni ormone specifico svolge una o l’altra funzione per garantire il normale funzionamento del corpo. La regolazione ormonale durante la gravidanza è particolarmente importante, poiché in questo momento lo sfondo ormonale di una donna viene riorganizzato e modificato.
    Maggiori dettagli
    16.04.2020
    FIVET nel ciclo spontaneo
    Il primo bambino “da provetta” è nato in Gran Bretagna 42 anni fa per una coppia che ha tentato di diventare genitori per 10 anni senza successo. Furono loro a diventare i primi a provare la tecnica sperimentale in quel momento, che fu una svolta nella medicina. E ai medici è stato assegnato il premio Nobel solo 32 anni dopo la nascita della prima ragazza concepita attraverso la fecondazione in vitro. Ad oggi, oltre 8 milioni dei bambini sono stati nati usando la tecnica unica.
    Maggiori dettagli
    18.06.2020
    Ormone antimulleriano e fecondazione in vitro
    Il sistema riproduttivo femminile dipende molto dall'attività ormonale nel suo corpo. Fondamentalmente, sono sufficienti alcuni esami del sangue e si possono trarre conclusioni sul sistema riproduttivo femminile.
    Maggiori dettagli
    Richiedere una chiamata
    * Required fields