Come funziona la maternità surrogata gestazionale? Informazione passo dopo passo.

Le coppie che si rivolgono a VittoriaVita subiscono qualche passo. Tutto inizia con una chiamata o una lettera all’agenzia e termina con la nascita di un bambino. Questo processo richiede circa 12-15 mesi: 1-2 mesi per la preparazione iniziale di documenti, esami e procedure mediche, 9 mesi per la gravidanza e altri 1-2 mesi per la formalizzazione dei documenti per il bambino. Diamoci guardare in dettaglio come funziona il processo di maternità surrogata.

Passo 1. Preparazione dei documenti

Nella prima fase, i potenziali genitori si rivolgono all’agenzia e ricevono informazioni su come la maternità surrogata funziona legalmente. Per avviare il programma, i futuri genitori forniscono 3 documenti:

Nel certificato medico, il medico indica il motivo per cui la donna di una coppia non può rimanere incinta. Secondo la legge dell’Ucraina, le coppie sono accettate nel programma di maternità surrogata se una donna soffre delle seguenti malattie:

  • assenza di utero
  • l’utero o la cervice sono deformati in modo che sia impossibile sopportare una gravidanza
  • endometriosi incurabile dell’utero
  • la presenza di gravi malattie in cui la gravidanza minaccia la salute o la vita. Allo stesso tempo, le malattie non influenzano la salute del nascituro.
  • ci sono stati più di 4 tentativi di fecondazione in vitro falliti (gli embrioni erano di alta qualità, ma la gravidanza non si è verificata)

Il certificato viene rilasciato da un ginecologo, cardiologo, medico generico o altro specialista che ha il diritto di confermare la diagnosi.

*L’apostille è una forma internazionale che conferma l’autenticità di un documento. L’apostille è emessa presso Prefettura ed è valida circa 3 mesi (a seconda del paese di origine della coppia).

Passo 2. Selezione del programma

Ci sono 2 tipi di trattamento dell’infertilità usando maternità surrogata: con le proprie uova o di donatore. Scegliamo il programma appropriato in base all’età e alla salute dei futuri genitori.

Maternità surrogata con ovuli propri – se la madre potenziale abbia una riserva degli ovuli e il padre abbia lo sperma sano.

Maternità surrogata con ovociti di donatore – se una madre potenziale:

  • non abbia degli ovociti (dalla nascita o a causa della menopausa);
  • abbia il rischio di trasmettere di malattie ereditarie;
  • abbia subito una procedura di FIV più volte, ma le ovaie non rispondevano bene alla stimolazione e gli ovuli e gli embrioni erano di scarsa qualità.

La coppia sceglie una donatrice dal catalogo tra le 250 candidate. Le donatrici sono le donne belle e sane dai 20 ai 30 anni. Ognuna ha un figlio, il che dimostra che il loro sistema riproduttivo è in perfetto stato. Raccomandiamo di scegliere una donatrice che assomiglia a una potenziale madre: forma del corpo, tratti del viso, capelli.

Le madri surrogate sono state sottomesse ad una selezione rigorosa e ognuna di loro può essere considerata una candidata ideale.

Fasi del programma

Passo 3. Visita in Ucraina

Genitori futuri passano 3 giorni in Ucraina. Questo è l’inizio del programma: la coppia subisce una visita medica, incontra una madre surrogata e firma i documenti. Il coordinatore della visita informa del piano in anticipo.

Arrivo

All’aeroporto di Kiev, i futuri genitori vengono incontrati da un manager-traduttore personale e autista.

Consultazione medica e analisi

La coppia dà il prelievo del sangue per testare l’AIDS, la sifilide, l’epatite B e C. Determinato anche dal gruppo sanguigno, dal fattore Rh e dal cariotipo. La donna dà sangue per i test ormonali come prescritto da un medico.

Sperm donation Prelievo dello sperma

Il futuro papà fa il prelievo dello sperma. Se lo sperma sia di alta qualità, viene crioconservato per un uso futuro. Se lo sperma sia di scarsa qualità (ad esempio, gli spermatozoi sono inattivi), allora il medico fa raccomandazioni per il trattamento e prescrive un’altro prelievo dello sperma o raccomanda l’uso degli spermatozoi freschi.

Prescrizione del protocollo di stimolazione ovarica Prescrizione del protocollo di stimolazione ovarica (Se la coppia usa le proprie uova)

Il medico redige un protocollo di stimolazione per la donna (grafico di assumere di farmaci ormonali), per ottenere gli ovuli. La stimolazione delle ovaie inizia al 2 – 3 ° giorno del ciclo e dura da 10 a 14 giorni. In questo momento, la donna dovrebbe essere sotto la supervisione di un medico, quindi sarà necessaria un’altra visita in Ucraina.

Meeting surrogate Conoscenza con la madre surrogata

Su richiesta, i futuri genitori s’incontrano con la madre surrogata. C’è possibilità conoscerla su Skype in anticipo.

Visita al notaio Visita al notaio

Potenziali genitori, madre surrogata e VittoriaVita stipulano diversi contratti. Dove sono definiti i diritti e gli obblighi delle parti, è descritto il processo di maternità surrogata. Quindi, VittoriaVita:

  • organizza tutte le procedure mediche, necessarie all’interno del processo di maternità surrogata gestazionale (sondaggi medici, IVF, trasferimento di embrioni, gestione di una gravidanza, parto, test del DNA);
  • fornisce ai potenziali genitori vitto e alloggio durante il loro soggiorno in Ucraina;
  • svolge attività legali (assistenza nell’ottenere il certificato di nascita di un bambino,;accompagnamento nell’ambasciata);
  • concede servizi dell’ interprete ecc.

La madre surrogata s’impegna a:

  • condurre uno stile di vita sano (mangiare bene, non fumare, non assumere l’alcol);
  • seguire tutti i consigli del medico curante;
  • firmare una rinuncia ai diritti di maternità per bambino ecc.

I potenziali genitori si impegnano a:

  • versare tutti i pagamenti all’agenzia tempestivamente;
  • non cambiare lo stato civile durante il passaggio del programma (non divorziare);
  • assumersi la responsabilità per il neonato ecc.
Partenza Partenza

La coppia parte per loro casa. Prossima visita – dopo aver preso di farmaci ormonali per la puntura (se un programma di maternità surrogata viene eseguito con le proprie uova) oppure dopo 9 mesi per il parto della madre surrogata. Potete anche venire durante la gravidanza della madre surrogata per incontrarla ed essere presenti all’ecografia.

Passo 4. Creazione di embrioni

Tra le uova ricevute, l’embriologo seleziona le migliori e le fertilizza con lo sperma di padre potenziale. Dopo di ché, supervisiona lo sviluppo degli embrioni, conduce la diagnostica genetica e, dopo aver ricevuto i risultati, trasferisce embrioni sani (dal 1 ai 3) a una madre surrogata.

Coltivazione di embrioni

Coltivazione di embrioni

Un embriologo in condizioni in vitro fa fecondazione dell’uovo dal metodo di ICSI e fa crescere fino allo stadio di blastocisti (di solito entro 5-6 giorni). Gli embrioni risultanti vengono esaminati sotto il microscopio e selezionano fra di essi con la massima qualità – con celle lisce e senza difetti strutturali:

  1. I propri ovociti. Ci sono due modi:
  • a) con sincronizzazione dei cicli. Il medico prescrive farmaci ormonali alla potenziale madre e alla madre surrogata per sincronizzare i loro cicli. Una potenziale madre assume farmaci in modo che le ovaie possano produrre le più uova possibili. Poi avviene il prelievo di ovociti e la procedura di FIV. Madre surrogata ha bisogno di ormoni per preparare l’organismo per la gravidanza. Il medico determina il giorno del transfer. È necessario che dopo la creazione degli embrioni, l’utero e l’endometrio della madre surrogata siano pronti per il trasferimento dell’embrione e per la gravidanza.
  • b) senza sincronizzazione dei cicli. Il medico coltiva gli embrioni, conduce PGD e li crioconserva. Dopo di ciò, la madre surrogata prende un corso di farmaci ormonali e, quando il suo corpo è pronto, il medico esegue il trasferimento di embrioni. Cioè, una donna viene preparata per il trasferimento solo dopo PGD, quando sappiamo quali embrioni sono sani.

       2. Ovociti dei donatori. In questo caso, il donatore e la madre surrogata si sottopongono a una simile preparazione ormonale.

Il costo dei farmaci è incluso nel prezzo del programma.

Preimplantation genetic diagnosis surrogacy

PGD

Ai 5-6 giorni di sviluppo, gli embrioni selezionati subiscono una diagnosi genetica preimpianto. Questo studio determina, con un’accuratezza del 99,7%, se l’embrione ha la sindrome di Down, Patau, Edwards o altre anomalie cromosomiche. Sulla PGD, anche è visibile il sesso del nascituro, quindi i genitori possono scegliere di quale sesso dell`embrione trasferire.

Preparazione di una madre surrogate Preparazione di una madre surrogata

Durante 10-14 giorni prima del trasferimento dell’embrione, la madre surrogata assume farmaci ormonali. Preparano il corpo di uno stato di prontezza per la gravidanza. L’endometrio dell’utero cresce allo spessore desiderato, diventa con una certa viscosità e struttura.

Embriotransfer Embriotransfer

Il trasferimento dell’embrione viene effettuato nella cosiddetta “finestra di impianto”. Questo è il periodo più favorevole del ciclo mestruale per rimanere incinta e dura 2-3 giorni.
Il medico introduce 1-3 embrioni con un ago sottile nell’utero di una madre surrogata. Il trasferimento è una procedura indolore e viene eseguita senza anestesia. I genitori genetici non sono tenuti di essere presenti durante questa procedura.

* Se gli embrioni non si attacchino e la gravidanza non avviene, la procedura viene ripetuta a partire dal punto “Preparazione di una madre surrogata” (valido per il programma “Garanzia”)

Analisi HCG Analisi HCG

Al 11 giorno dopo il trasferimento, la madre surrogata supera un esame del sangue per HCG. La gonadotropina corionica umana è un ormone segreto dai tessuti embrionali, dopo l’impianto alla parete dell’utero. Se il suo valore è aumentato, la madre surrogata è incinta. Se la gravidanza non si è verificata, la procedura viene ripetuta, iniziando dalla fase “Preparazione della madre surrogata.

Passo 5. Gravidanza

La premura per la salute del bambino e la madre surrogata è una cosa di primaria importanza presso la nostra clinica e VittoriaVita. Durante la gravidanza, una madre surrogata supera almeno 10 esami ecografici, due screening, fa esami del sangue regolarmente, e viene testata per il fumo e l’alcol. Durante una visita alla clinica, il medico consiglia e regola il dosaggio dei farmacil alla madre surrogata a seconda sua salute. Ogni settimana, il manager personale invia ai genitori un rapporto sullo stato della madre surrogata e del bambino.

Il programma di sondaggio della madre surrogata si presenta così:

  • Ecografia tra 12 giorni dopo il test hCG.
  • Ecografia ogni due settimane, fino alla 12-esima settimana di gravidanza.
  • Ecografia alla 11–12 settimana di gravidanza + primo screening *.
  • Ecografia alla 16–17 settimana di gravidanza + secondo screening.
  • Ecografia alla 21–22 settimana di gravidanza.
  • Ecografia alla 30 settimana di gravidanza.
  • Trasferimento a Kiev per parto e registrazione all’ospedale di maternità.
    • Con gravidanza multipla: trasferirsi a Kiev alla 32-a settimana, e registrazione all`ospedale di maternità – alla 34-a settimana.
    • Con una gravidanza singola: trasferirsi a Kiev alla 34-a settimana, e registrazione in ospedale di maternità – alla 36-a settimana.

* Screening – analisi del sangue (presa da una madre surrogata), che aiuta a identificare anomalie e patologie genetiche nello sviluppo del bambino: sindrome di Down, Edwards, Patau, anencefalia e altre malattie.

Per ragioni mediche, il medico può raccomandare di trasferirsi a Kiev in qualsiasi fase della gravidanza.

Passo 6. Visita al parto

Circa 10-14 giorni prima della data prevista del parto, i genitori arrivano in Ucraina. Si sistemano in un confortevole appartamento con una cameriera e si preparano per la nascita del bambino.

Partnership labor Parto congiunto

Dopo la nascita del bambino, esso viene messo al petto della madre o del padre. Così il bambino si riscalda (nel grembo ha vissuto a una temperatura di 37 gradi) e condivide i batteri con i genitori (Questa è una delle fasi della formazione dell’immunità). La mamma biologica può essere presente quando la madre surrogata partorisce, dal momento d`insorgenza delle contrazioni o venire in reparto pochi minuti prima che il bambino compaia.

La madre surrogata firma la rinuncia ai diritti di maternità, e non mette in contatto con il bambino, senza consenso dei genitori biologici.

Soggiorno con il bambino nell`ospedale di maternità Soggiorno con il bambino nell`ospedale di maternità

Se il bambino è nato naturalmente, senza complicazioni, i genitori trascorrono 3 giorni nell’ospedale di maternità in una camera separata. Se fosse stato fatto un taglio cesareo – fino a 5 giorni. Nella camera ci sono una culla, bagno e WC. Il personale dell’ospedale di maternità aiuta ai genitori di fare la cura del neonato: scegliere il latte in polvere per bambino, insegnano come trattare l’ombelico e fare il bagno per bambino. Inoltre, mamma e papà ricevono una scatola per bambini – un set delle cose di prima necessità per bambini: pannolini, asciugamani, vestiti, una coperta.

Cura del bambino Cura del bambino dopo la dimissione

Dalla Casa di maternità i genitori tornano nell’appartamento. Qui la famiglia trascorrerà altre 2-3 settimane fino a quando documenti per il bambino saranno formalizzati. Nell’appartamento ci sono una culla, fasciatoio, cassettiera o armadio per i vestiti del bambino. Per controllare lo stato di salute del bambino, un pediatra lo visita ogni settimana. La cameriera aiuta mamma e papà: pulisce e cucina il cibo.

Passo 7. Formalizzazione di documenti

Nell’ultima fase del programma, i genitori confermano la parentela e formalizzano i documenti per il bambino per tornare a casa. Per questo ci vogliono circa 2-3 settimane (dipende dal paese di origine dei genitori), e i nostri avvocati coordinano l’intera procedura.

Preparation of documents fot surrogacy Preparazione dei documenti

Dopo la nascita del bambino avremo bisogno di:

  • Passaporti dei genitori;
  • Certificato di matrimonio con Apostille (nuovo!);
  • Documenti che confermano la cittadinanza dei genitori.

I nostri avvocati aiutano a preparare i documenti che in seguito saranno necessari all’ambasciata:

  • Certificato di nascita del bambino (rilasciato in un Ufficio di Stato civile. I genitori forniscono la traduzione dei loro documenti, un certificato dell’ospedale di maternità, una dichiarazione di rifiuto della madre surrogata, un certificato di relazione genetica con il bambino). Lo traduciamo nella lingua desiderata e mettiamo Apostille.
  • Certificato di legame genetico con il bambino.
DNA test surrogacy Test del DNA

Nella maggior parte dei paesi europei, una donna è riconosciuta come madre se avesse partorito un bambino. Pertanto, una madre surrogata firma una rinuncia al diritto di maternità. Dopo di che, i genitori si sottopongono all’esame del DNA, che conferma:

  • che l’uomo e la donna sono i genitori genetici del bambino
  • che l’uomo è il padre genetico del bambino (se sono stati usati ovociti della donatrice)

In tutti i casi i clienti vengono indicati come genitori legali del bambino.

Visiting the embassy Visita all’ambasciata per ottenere un documento di viaggio per un bambino

I genitori presentano tali documenti: passaporti, certificato di matrimonio, certificato di nascita e anche certificato di parentela genetica.All`Ambasciata formalizzano un documento di viaggio per un bambino. Questo è un documento ufficiale che consente alla famiglia di lasciare l’Ucraina e tornare nel loro paese.

Questa è una descrizione dettagliata di come funziona la maternità surrogata nell’agenzia Vittoria Vita. Accompagniamo le coppie in ogni fase e facciamo di tutto per loro di diventare i genitori.

  • Feedback

    La maternità surrogata può provocare tante domande, incertezze e preoccupazioni. Non preoccupare! La nostra conoscenza ed esperienza hanno già aiutato alle coppie a far luce su tutti gli aspetti di questo problema. Sarete anche voi i genitori felici con il nostro aiuto!

  • Richiedere una chiamata
    *Required fields