Maternità surrogata a Singapore

Secondo la legislazione di Singapore, la maternità surrogata è attualmente illegale. Il Ministero della Salute ha emanato una direttiva che vieta la maternità surrogata, e qualsiasi centro che fornisce servizi ART può sospendere una licenza o addirittura cancellarla. Come indicato nel paragrafo 4.11.2. della presente direttiva:

Le seguenti azioni non dovrebbero essere eseguite in nessun centro che fornisce servizi ART:

(I) acquisto e vendita di embrioni, ovuli e spermatozoi;

(II) Maternità surrogata (sotto la maternità surrogata deve essere inteso in fecondazione in vitro una donna al fine di trasferire il bambino ad un’altra persona per il pagamento o gratuito);

(III) Riduzione del feto unicamente per motivi sociali e finanziari;

(IV) Metodi per selezionare gli spermatozoi per selezionare il sesso del bambino.

Poiché i servizi di maternità surrogata sono illegali a Singapore, le coppie sterili che vogliono diventare genitori a Singapore, vanno in paesi come l’Ucraina, la Malesia e il Laos, alla ricerca di programmi della maternità surrogata.

Inoltre, va notato che la partecipazione di un programma di maternità surrogata all’estero è anche piuttosto rischiosa. Anche se la maternità surrogata è legale in un altro paese, ciò non significa che i tribunali di Singapore riconoscano la legalità dell’accordo sulla fornitura di servizi di maternità surrogata in connessione con il fatto che a Singapore è proibito dalla legge.

Pertanto, per le coppie infertili a Singapore rimangono ancora le principali decisioni di IUI (inseminazione intrauterina) e IVF (fecondazione in vitro), anche se in alcuni casi questo può essere inutile.

linea gratuita per i residenti d'Italia - 069 480 21 80