Utero in affitto in Argentina

In questo articolo

L’utero in affitto in Argentina non è vietato dalla legge, ma non è stato ancora creato un quadro normativo chiaro che regolerebbe l’uso di questo metodo di trattamento della sterilità. Il governo sta lavorando per legalizzarlo in Argentina senza ricompense materiali, cioè a titolo gratuito.

Legge


In Argentina la medicina nel campo delle tecnologie riproduttive è ben sviluppata, ci sono molte cliniche per il trattamento dell’infertilità. Il Ministero della Salute ha creato un registro speciale per le istituzioni mediche che forniscono servizi nel campo dell’inseminazione artificiale e dispone anche di banche di donatori di sperma e database delle donatrici di ovociti.
L’Argentina è il primo paese dell’America Latina a riconoscere il matrimonio tra le persone omosessuali. Le coppie che sono ufficialmente sposate hanno gli stessi diritti delle coppie eterosessuali, compreso il diritto di adottare bambini.
Se una coppia omosessuale decide di prendere parte a un programma di maternità sostitutiva, dopo la nascita di figlio dovrà ottenere il permesso per l’adozione da parte della gestante. Dopo il parto, la donna deve rinunciare alla propria potestà genitoriale a un neonato, riconoscere la paternità di uno dei coniugi, il cui partner può, se lo desidera,possa adottare figlio.

Ma, come dimostrano la pratica e numerose recensioni sui forum, questa procedura causa alcune difficoltà, poiché non esiste un quadro normativo, quindi, anche un contratto firmato con una gestante in questo caso non avrà valore legale.
Il governo sta lavorando per legalizzare l’utero in affitto altruistico, sviluppando una legge che protegga i diritti di una donna gestante, potenziali genitori e un neonato.
Molte cliniche di sostegno medico per riproduzione in Argentina hanno sviluppato speciali programmi combinati che coinvolgono la fecondazione in vitro in Argentina e la consegna degli embrioni congelati, il loro trasferimento nell’utero della madre surrogata in un paese in cui questo metodo è legale (per lo più nell’Ucraina, USA, Canada). In Ucraina tali programmi sono disponibili solo per le coppie eterosessuali.

Quanto costa ricorrere al programma?


Il prezzo dei suddetti programmi combinati varia da $ 60.000 a $ 95.000, a seconda del paese partner (i più costosi sono i programmi che prevedono il trasferimento negli Stati Uniti). La maternità sostitutiva in Ucraina è molte volte più economica, anche tenendo conto dei voli e dei relativi costi. Ad esempio, l’agenzia VittoriaVita offre programmi per il costo € 36.000-50.000.

Paesi alternativi in ​​cui la maternità surrogata è legale

Ucraina

In Ucraina questo metodo di riproduzione è assolutamente legale e gestita dalla serie dei regolamenti.
Vantaggi nei programmi di trattamento della fertilità in Ucraina:

  • i servizi medici sono ad alto presso i centri ucraini,
  • selezione rigorosa delle candidate per essere le gestanti,
  • i diritti dei genitori biologici, dei neonati e delle madri surrogate sono protette dalle legge,
  • un’ampia selezione dei centri di medicina riproduttiva che lavorano con contratto,
  • la madre surrogata non possiede alcun diritto sul neonato, siccome sul bambino appartengono ai genitori biologici,
  • costo accessibile dei programmi,
  • la capacità di combinare tra loro diversi metodi di medicina della riproduzione assistita.

Tra i difetti, ne individuiamo uno:

  • non è possibile ricorrere ai programmi per le coppie omosessuali.</li<

Stati Uniti d’America

L’America è il primo paese al mondo a utilizzare l’utero in affitto come la cura dell’infertilità.
Evidenziamo i vantaggi:

  • alto livello di medicina negli Stati Uniti,
  • le migliori percentuali di successo al mondo per i protocolli di FIV,
  • le agenzie lavorano per contratto,
  • la gestante non ha il diritto di tenere il bambino per sé,
  • il neonato acquisisce automaticamente la cittadinanza americana,
  • i nomi dei genitori vengono inseriti nell’atto di nascita immediatamente senza la procedura di adozione.

Svantaggi:

  • non esiste una legge unica negli Stati Uniti che regolerebbe il campo delle tecnologie riproduttive,
  • l’utero in affitto è legale in diversi stati, mentre la legislazione in ogni singola contea è diversa,
  • per violazione della legge in questo settore, viene introdotta la responsabilità penale.

Messico

In Messico, l’utero in affitto è consentito solo su base gratuita.
Benefici:

  • sono disponibili programmi per le coppie eterosessuali messicane per i motivi medici.

Lati negativi:

  • l’assenza di un’unica legge federale che disciplini l’uso della maternità sostitutiva in tutti gli stati,
  • i programmi non sono disponibili per coppie omosessuali e stranieri,
  • non è facile trovare una gestante, poiché la legge vieta di pagare le sue ricompense materiali.

Canada

La maternità surrogata è legale in Canada dal 2004.
Benefici:

  • sono disponibili programmi per coppie omosessuali,
  • il campo del trattamento dell’infertilità è regolato dalla legge sulla riproduzione umana assistita,
  • completa riservatezza della partecipazione a programmi di trattamento della sterilità,
  • la gestante ha diritto al risarcimento per inabilità temporanea al lavoro dopo il parto.

Svantaggi:

  • la legge vieta il pagamento di ricompense finanziarie alle donne gestanti,
  • la violazione della legge comporta alla responsabilità penale.
  • Contattateci

    La maternità surrogata può provocare tante domande, incertezze e preoccupazioni. Non preoccupatevi! La nostra conoscenza ed esperienza hanno già aiutato le coppie a far luce su tutti gli aspetti di questo problema. Sarete anche voi i genitori felici con il nostro aiuto!

  • Potresti essere interessato a:
    19.06.2020
    Adenomiosi uterina
    Oggi parleremo della malattia dell'utero, che occupa il terzo posto tra le malattie femminili più comuni: l'adenomiosi uterina. Ma prima di ciò, considera brevemente la struttura dell'utero.
    Maggiori dettagli
    18.06.2020
    Ostruzione delle tube. Che cosa è, i motivi, come combattere e come prevenire?
    Tubi uterini (di Falloppio) - un organo tubolare accoppiato del sistema riproduttivo della donna che collega l'utero e le ovaie. In media, il diametro del tubo del canale è di 0,1 mm e la lunghezza è di 10-12 cm, in cui lo sperma incontra l'uovo, dove avviene la fecondazione.
    Maggiori dettagli
    02.04.2020
    FIVET possibilità di successo
    Se la gravidanza non si verifica per un lungo periodo del tempo, la coppia dovrebbe pensare a sottoporsi a un esame e alla possibile fecondazione in vitro. Dopo aver studiato tutte le caratteristiche dei partner un riproduttologo, un ginecologo e un andrologo forniscono una conclusione che descrive il problema, i possibili modi per risolverlo.
    Maggiori dettagli