Maternità surrogata è vietata in Ucraina?

Comments: 0 | agosto 10th, 2018

Negli ultimi due mesi c’è stato un sacco di rumore intorno ai programmi di maternità surrogata in Ucraina. Il motivo di questa ondata sono stati i nuovi dettagli su uno dei programmi di maternità surrogata, che è stata effettuata nella clinica “BioTexCom” 7 anni fa.

Questa recente scoperta ha contribuito alla diffusione di informazioni false. Il fatto che la maternità surrogata è vietata in tutte le cliniche ucraine.

Ma in realtà la situazione è diversa.

La clinica BioTexCom ha sospeso il lavoro

Nel luglio 2018, il procuratore generale dell’Ucraina Yuriy Lutsenko ha detto in un briefing a Kiev su un caso illegale nel campo della medicina riproduttiva:

“Nella clinica ucraina “BioTexCom”, assistendo coppie infertili nella ricerca di madri surrogate, è stato registrato un caso in cui il biomateriale per la concezione del bambino non apparteneva a suo padre. L’istituzione ha falsificato i documenti e ha dato ai clienti i bambini che sono biologicamente di altre persone.

Secondo la legge dell’Ucraina, un bambino deve avere una connessione genetica con almeno uno dei genitori. Tuttavia, l’azienda riproduttiva ha trascurato questa regola.”

Uno di questi casi è stato divulgato dalle forze dell’ordine italiane nel 2011.

Il rappresentante della clinica “BioTexCom” è stato informato del sospetto di traffico di esseri umani. Sulla base dei fatti rivelati, sono stati aperti procedimenti penali per la parte 1 e la parte 3 dell’articolo 149 (tratta di esseri umani o altri accordi illeciti contro una persona) e parte 3 dell’articolo 212 (l’evasione di imposte, tasse (pagamenti obbligatorio) del codice penale dell’Ucraina.

Durante l’indagine, la clinica “BioTexСom” ha sospeso il suo lavoro. Pertanto, al momento dell’indagine, ha sospeso il suo lavoro.

Questo è ciò che ha causato la diffusione di informazioni non veritiere sull’impossibilità di firmare contratti in tutte le cliniche per i prossimi 3 mesi.

Tali informazioni false possono rovinare la reputazione di tutte le altre cliniche che continuano a lavorare legalmente e secondo la legislazione dell’Ucraina.

La maternità surrogata in Ucraina è legale!

Nella situazione reale, non c’erano cambiamenti nella legge dell’Ucraina in relazione al programma di maternità surrogata! I programmi riproduttivi sono assolutamente legali!

L’uso della maternità surrogata è consentito e continua a funzionare sulla base dell’articolo 123 del Codice di famiglia dell’Ucraina e del decreto 787 del Ministero della salute dell’Ucraina “Sull’approvazione della procedura per l’uso delle tecnologie riproduttive assistive in Ucraina”.

L’Associazione ucraina di medicina riproduttiva (UARM) ha pubblicato la sua dichiarazione ufficiale su questa situazione.

La dichiarazione respinge le voci su eventuali modifiche legislative in relazione alla maternità surrogata.

UARM conferma che tutte le cliniche della medicina riproduttiva continuano a lavorare nel solito modo, osservando le norme della legislazione vigente.

La posizione ufficiale di UARM

download

La posizione ufficiale dell’Associazione ucraina di medicina riproduttiva (UARM) sullo stato della regolamentazione legislativa della maternità surrogata in Ucraina

Prendendo in considerazione la dichiarazione di una delle cliniche ucraine di medicina riproduttiva in merito ai cambiamenti nella legislazione dell’Ucraina, che riguarda la maternità surrogata, e la sospensione della conclusione di nuovi contratti in questo campo per tre mesi da questa clinica, così come informazioni incomprensibili che si applica a tutte le cliniche ucraine di medicina riproduttiva, informiamo segue:  

  1. Ad oggi, non ci sono stati cambiamenti nella legislazione dell’Ucraina che regola il lavoro del ramo delle tecnologie riproduttive ausiliari, compresa la maternità surrogata.
  2. In Ucraina, il metodo della maternità surrogata viene applicato sulla base dell’articolo 123 del Codice di famiglia dell’Ucraina e dell’Ordine n. 787 del Ministero della salute dell’Ucraina. Per quanto riguarda la maternità surrogata, secondo i documenti normativi esistenti, le condizioni principali per la sua condotta sono:
  • matrimonio ufficiale tra uomo e donna;
  • presenza di indicazioni mediche dalla donna secondo l’elenco indicato nell’ordine del Ministero della Salute №787;
  • legame genetico con almeno uno dei coniugi (marito o moglie);
  • assenza di una connessione genetica tra una madre surrogata e un bambino.

È anche necessario prendere in considerazione la possibilità di legalizzazione di un bambino in un paese di residenza permanente di genitori genetici.

  1. UARM ha iniziato a generalizzare le disposizioni di base a livello di legge già da diversi anni. Così, la Verkhovna Rada dell’Ucraina registrato il progetto di legge dell’Ucraina “Sulle tecnologie di riproduzione assistenti” n. 8629, preparato dal gruppo di lavoro dei deputati dell’Ucraina e il Consiglio di UARM. Va notare che nella Verkhovna Rada sono stati registrati 5 progetti relativi alla sfera delle tecnologie riproduttive ausiliari e alla maternità surrogata.

UARM mira ad adottare una legge che regolamenterebbe in modo completo l’ambito delle tecnologie di riproduzione assistita, determinerà i diritti, i doveri e lo status giuridico di tutti i partecipanti ai tali programmi e per quanto possibile corrispondeva ai valori morali ed etici della società ucraina.

  1. Tutte le cliniche di riproduzione umana, che sono membri dell’Associazione ucraina di medicina riproduttiva, continuano a lavorare nella solita modalità, aderendo alle regole della legislazione vigente.

Vorremmo sottolineare ancora una volta che UARM continua a dedicare molta attenzione al lavoro esplicativo tra la popolazione e gli operatori sanitari, incluse le regole e le procedure per condurre programmi di ART, oltre a creare un’immagine positiva del lavoro delle cliniche riproduttive ucraine sulla base della divulgazione nei media dei risultati degli scienziati della riproduzione in Ucraina, che sono di fatto tra i migliori al mondo.

 

Cordiali saluti

Presidente di UARM prof. Yuzko А.М.

La posizione del centro VittoriaVita

La nostra posizione è la stretta osservanza delle norme di legge. Tutti i programmi sono condotti in conformità con gli ordini del MS (Ministero della Salute) e della base legislativa dell’Ucraina. Inoltre, tutti i programmi vengono eseguiti solo con il test del DNA in un laboratorio indipendente “Centro de analisis geneticos Citogen” ( cagt.es/centro-de-analisis-geneticos )

Ciò garantisce che i bambini nati dalla madre surrogata abbiano una relazione genetica con i genitori.

Il team di VittoriaVita capisce che il programma di maternità surrogata è un modo difficile e un passo serio per i clienti che devono provare sentimenti ed emozioni forti. Pertanto, la posizione chiave nel lavoro con i nostri pazienti è anche il supporto, il rispetto, la trasparenza del processo e la fiducia reciproca. Siamo assolutamente aperti. Durante l’intero processo del programma forniamo consulenze e facciamo sapere a voi sulle azioni eseguite

per i clienti.

Come utilizzare il programma di maternità surrogata in Ucraina?

VittoriaVita non può lasciare le persone che sono diventate ostaggi di una situazione spiacevole.

Vi aiuteremo ad andare al bambino desiderato e offriamo condizioni speciali per voi

Per conoscerli, vi preghiamo di contattarci o compilare il modulo sottostante.

Comments

comments

Leave a Reply

linea gratuita per i residenti d'Italia - 069 480 21 80