L’Europa deve svegliarla adesso, la più grande centrale nucleare è in fiamme, Zelensky

04.03.2022
L’Europa deve svegliarla adesso, la più grande centrale nucleare è in fiamme, Zelensky
In questo articolo

Il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky ha fatto un discorso video di emergenza a causa dell’attacco degli occupanti russi alla centrale nucleare di Zaporizhzhya.

“L’Europa deve svegliarla adesso e subito, la più grande centrale nucleare d’Europa è in fiamme. Proprio adesso. Carri armati russi stanno sparando contro le unità nucleari “, ha detto Zelensky verso le 4 del mattino.

Secondo lui, l’attrezzatura russa è dotata di termocamere, quindi sanno dove sparare. Si stavano preparando per questo. Il Presidente si è rivolto a tutti coloro che “sanno cos’è Chernobyl”.

“La Russia vuole farlo di nuovo. E già si ripete. Però 6 volte più tragico”, ha detto, ricordando che nella centrale nucleare di Energodar sono presenti sei unità di potenza.

Zelensky ha detto di aver contattato i partner occidentali e il capo dell’AIEA.

“Avvertiamo tutti: nessuno Stato, tranne la Russia, ha mai sparato sulle centrali nucleari. Questa è la prima volta nella nostra storia. Lo stato terrorista si è rivolto al terrore nucleare. I propagandisti russi hanno minacciato di coprire il mondo con ceneri nucleari: ora non è una minaccia, ora è una realtà”, ha detto Zelensky.

Alle 6:20 l’incendio è stato estinto, ma l’edificio amministrativo e il posto di blocco della stazione erano sotto il controllo russo.
Va ricordato che la centrale nucleare di Zaporizhzhya è la più grande centrale nucleare d’Europa con capacità installata. Le sue sei unità WWER-1000 con una capacità di 1.000 MW ciascuna sono state costruite nell’ambito del progetto B-320. La prima unità di potenza è stata messa in funzione nel dicembre 1984, la sesta nell’ottobre 1995.

Gli esperti affermano che in caso di rilascio radioattivo nell’ambiente, le conseguenze potrebbero superare tutti i precedenti incidenti nelle centrali nucleari, compreso l’incidente di Chernobyl e la centrale nucleare di Fukushima-Daiichi.

Potresti essere interessato a:
Ucraini, i quali hanno lasciato il paese, potranno tornare a casa  già tra poco – Zelensky 07.03.2022
Ucraini, i quali hanno lasciato il paese, potranno tornare a casa già tra poco – Zelensky
"Sono sicuro che presto potremo dire alla nostra gente: tornate! Ritornatevi da Polonia, Romania, Slovacchia e tutti gli altri paesi-amici. Tornate indietro, perché non c'è più minaccia", ha detto Zelensky
Maggiori dettagli
Il presidente Volodymyr Zelenskyj: “In Ucraina la situazione è sotto controllo” 23.02.2022
Il presidente Volodymyr Zelenskyj: “In Ucraina la situazione è sotto controllo”
Il presidente dell'Ucraina Volodymyr Zelenskyj si è rivolto al popolo ucraino in merito alla minaccia russa. Ha assicurato che l'Ucraina è impegnata a prendere una soluzione politico-diplomatica e non cede alle provocazioni.
Maggiori dettagli
L’Europa deve svegliarla adesso, la più grande centrale nucleare è in fiamme, Zelensky 04.03.2022
L’Europa deve svegliarla adesso, la più grande centrale nucleare è in fiamme, Zelensky
Il presidente dell'Ucraina Volodymyr Zelensky ha fatto un discorso video di emergenza a causa dell'attacco degli occupanti russi alla centrale nucleare di Zaporizhzhya.
Maggiori dettagli