La procedura di FIVET a Costa Rica

Comments: 0 | agosto 4th, 2015

Presto il divieto per la procedura di FIVET sarà annulata a Costa Rica

Il presidente della Costa Rica Luís Guillermo Solís ha dichiarato mercoledì che il suo governo emetterà il decreto speciale che alla fine legalizza l’inseminazione artificiale o la FIVET nel paese. Questo passo porrà la fine a divieto di 15 anni di questa pratica nel paese, in seguito a raccomandazioni della corte Interamericana su diritti dell’uomo (IACHR).

Secondo signore Solís, “non ci sono l’istruzioni a forze politiche di arrivare all’accordo e adottare la legge necessaria che regolerà il metodo di FIVET” perciò gli avvocati “già lavorano in elaborazione dell’ordine per potere esecutivo”.

In novembre 2012 la soluzione di IACHR, su richiesta di un gruppo di coppie che dichiararono l’infrazione dei loro diritti, condannò le autorità della Costa Rica per la proibizione di questo metodo di tecnologia riproduttiva. Si deve annotare che il divieto di trattamento di FIVET fu accettato dalla camera Costituzionale della Corte Suprema nel 2000.

Siccome il presidente Solís ha dichiarato a mass media locali: “Sto per prendere provvedimenti necessarie siccome non voglio affrontate sanzioni per la seconda volta”.

IACHR specificato alla Costa Rica “per approvare le misure adatte al più presto per fare l’invalido il divieto per il trattamento di FIVET che la gente che vuole usare questa tecnologia della riproduzione assistita poteva farlo senza qualsiasi ostacolo”.

Anche il paese deve “includere la disponibilità del metodo di FIVET nei programmi di cura della sterilità dell’assistenza medica statale, con la garanzia dell’osservanza del principio di nondiscriminazione”.

In giugno la corte nell’affermazione chiamò rappresentanti della Costa Rica per effettuare l’udienza speciale il 3 settembre su cui devono riportare su progresso in esecuzione della loro decisione.

La legge legalizzando il metodo di FIVET nella Costa Rica non poteva esser ancora adottata siccome alcuni membri di corpo legislativo hanno pensato che il rifiuto degli ovuli fecondati è equivalente a omicidio di esseri viventi.

In maggio alcune coppie con problemi della fertilità hanno chiesto il governo del paese per sistemare le leggi di FIVET senza sostegno del Congresso.

Hubert May, l’avvocato che rappresenta le coppie ha dichiarato che il circa 15% della popolazione del paese ha diversi problemi con la fertilità. 5% di loro hanno bisogno di passare il trattamento per mezzo di metodi di medicina riproduttiva, compreso fecondazione assistita per concepire i bambini con successo.

Comments

comments