Una donna Italiana è rimasta incinta a 54 anni dopo decenni di fallimenti

Comments: 0 | ottobre 28th, 2015

L’abitante della città di Avelino situato nella provincia di Campagna, ha provato di rimanere incinta durante tanti anni. Pero solo a 54 anni lei ha sentito la felicità della maternità, grazie a metodo di fecondazione in-vitro.

La donna che è diventata la mamma per la prima volta in età avanzata non vuole scoprire il suo nome. Si sa solo che il bimbo è stato nato con l’aiuto di parto cesario in ospedale di Landolfi di Solofra. La donna ha dato alla luce una femminuccia.

bimba2La sua gravidanza era desiderata. Pero la donna ha voluto di tenere il segreto della concezione. I dottori commentando il fatto di nascita del bambino hanno informato, che questo caso  è unico considerando l’età della donna anche se è stata effettuata la procedura di FIVET. Adesso la madre e la sua figlia si sentono bene.

“Sono molto felice, nonostante la mia età”. Ho voluto molto di rimanere incinta e diventare la mamma sebbene i dottori avevano paura per la condizione della mia salute” – ha raccontato la madre ai giornalisti.

Noteremo, che questo non è l’unico caso di maternità tarda. In agosto di anno scorso  una donna Russa ha partorito gemelli dopo la procedura di fecondazione in-vitro all’età di 54 anni. In 2012 l’abitante della Svizzera ha dato alla luce due maschietti gemelli con l’aiuto della FIVET a 66 anni.

Ci sono anche i casi speciali – i fatti della maternità, quando le donne diventano incinte senza aiuto di tecniche di riproduzione assistita. Cosi una donna Inglese è rimasta incinta in modo naturale all’età di 59 anni. E il fenomeno veramente storico è collegato con il nome di Elin Ellis, che ha diventato incinta in modo naturale e ha partorito a 72 anni. Purtroppo il bambino è nato morto.

Gli esperti non riconoscono il fatto che la tendenza di “maternità tarda” nei paesi occidentali cresce gradualmente. Per esempio, durante il 2009 solo in Gran Bretagna 14 donne hanno dato alla luce ai bambini dopo 55 anni.

Comments

comments