Surrogazione di maternità per le donne indiane

Comments: 0 | agosto 6th, 2015

In India le donne che aspettano il bambino con l’aiuto di surrogazione di maternità hanno ricevuto il diritto per il congedo di maternità

Secondo la decisione della Corte Suprema a Delhi, la donna che è a impiego pubblico e ha l’intenzione di concepire il bambino per mezzo di surrogazione di maternità, ha altrettanto il diritto per il congedo di maternità siccome il rifiuto in congedo avrà le conseguenze dannose sia per la madre, sia per il bambino.

Come ha dichiarato il giudice Rajiv Shakdher, accordare il congedo di maternità solo a quelle donne che portano in grembo il bambino da soli, significa “chiudere l’occhi su quel grande progresso che ha fatto la scienza durante gli ultimi 30 anni.

La corte ha anche deciso che la parola “la maternità” si estende e su una situazione quando una lavoratrice statale usa i servizi di altra donna per concepire il bambino con o senza il materiale genetico suo o/e del suo marito.

La corte è venuta a una tale conclusione, con d’accordo parziale con la definizione che la parola “per la  gravidanza” può esser portata solo a quelle donne lavoranti che hanno concepito e hanno portato il bambino durante la gravidanza.

“Secondo la mia opinione, surrogazione di maternità è una tale situazione legale quando la futura madre continua di rimanere la madre legale del bambino, durante e dopo la gravidanza”, ha dichiarato il giudice. “Perciò, la surrogazione di maternità è istituita mentre il bambino è concepito, anche se non in un utero di futura madre”.

“Così, segue che il diritto di futura madre per il congedo di maternità non può esser rifiutato solo per il fatto che lei non porta in grembo il bambino personalmente. Ma è stato annotato anche il fatto che la futura madre deve essere con la madre surrogata, in una certa situazione, perfino a uno stadio prenatale”.

Comments

comments