Prendere il sole aumenta l’efficienza di procedura FIVET

Comments: 0 | settembre 23rd, 2015

Come prendere il sole può aumentare le probabilità di procedura FIVET di successo

Tutti sanno, che la vitamina D contengono tali prodotti come: ricotta e formaggio, olio e burro, tuorli, frutti di mare, il fegato dei pesci – particolarmente ippoglosso e merluzzo, olio di fegato di merluzzo, aringa, tonno, scombro.

Una delle fonti principali di vitamina D nel organismo è il sole – la nostra pelle è capace di sintetizzare questa sostanza utile sotto l’influenza di luce del sole. E adesso una ricerca è stata effettuata che dimostra che prendere il sole influenza le probabilità di concezione.

Come i ricercatori belgi da clinica della città di Gand hanno scoperto, l’aria netta influenza positivamente la fertilità femminile. Loro hanno condotto la ricerca speciale a cui hanno preso la parte le donne che sono stati rivolti a trattamento dell’infertilità per 12 cicli della FIVET. Come il risultato è diventato chiaro che prendere il sole aumenta la probabilità di concezione di successo su un terzo.

Gli autori di ricerca considerano, che le coppie che progettano di concepire il bambino, devono passare le vacanze in qualche posto solare. Questo sarà il miglior modo di realizzare la concezione progettata in realtà. I ricercatori hanno analizzato le condizioni meteorologiche un mese prima che i candidati hanno iniziato a partecipare al programma di FIVET.

Come ha apparito, durante il tempo nuvoloso la probabilità di concezione di successo ha fatto  solo il 14%, ma con miglioramento di condizioni temporali le probabilità di diventare incinte – sono aumentate al 19%.

Gli scienziati hanno spiegato che la luce del sole provoca lo sviluppo dell’ormone di melatonina nel organismo che ha l’effetto positivo su capacità riproduttiva della donna. Inoltre la vitamina D che è sviluppata sotto l’influenza di luce del sole, aumenta la qualità degli ovuli sviluppati.

Secondo gli scienziati belgi, i risultati della loro ricerca possono servire come una spiegazione affidabile di quel fenomeno che nei paesi che sono più vicini all’equatore, è annotato il tasso di natalità più alto. E nei paesi del nord dove c’è poco sole e dove il tempo è nuvoloso, il numero di neonati è molto più basso.

I ricercatori hanno richiamato tutti a non avere paura di prendere il sole!

Comments

comments