L’effetto della musica durante la fecondazione artificiale

Comments: 0 | agosto 7th, 2015

In Barcellona studiano l’effetto della musica su sviluppo degli embrioni durante la fecondazione artificiale

Il concerto abbastanza insolito ha avuto luogo in Barcellona. In clinica della fecondazione artificiale,  Institut Marques, il cantante Antonio Orosco ha suonato la chitarra per gli embrioni. 380 ascoltatori in incubatrici hanno goduto l’esecuzione del musicista spagnolo nello stesso momento.

Il cantante ha dato il suo consenso di partecipare a questo progetto insolito per le ricerche della clinica. Qui già qualche anni studiano l’effetto della musica su sviluppo degli embrioni durante la procedura di fecondazione artificiale.

Secondo ai dati pubblicati due anni fa, la musica influenza positivamente lo sviluppo degli embrioni. Le vibrazioni e suoni riprodotti durante il suono sono capaci d’aumentare la velocità di formazione dell’embrione ricevuto per mezzo di fecondazione artificiale.  Sopratutto, è stato istituito che lo sviluppo è eccellerato per il 5%, cosi la sua qualità aumenta le probabilità di gravidanza dopo il trasferimento degli embrioni nell’utero.

Si sa che la fecondazione artificiale  è il processo molto sottile, e meno di 50% di donne possono contare sul suo successo dal primo tentativo. Proprio per questo qualsiasi fattore che ha almeno un minimo effetto sugli embrioni ricevuti in un tal modo, si prende in considerazione da dottori. Il responsabile del centro ha informato che i suoi colleghi cercano di creare le condizioni e le comodità per gli embrioni, i più approssimativi a naturali per formazione armoniosa deal nuova vita.

Secondo i dati dell’OMS, il numero delle donne che hanno i problemi con la sterilità per oggi compie più di 2% di tutta la popolazione femminile della pianeta. Sempre più coppie sterili considerano la fecondazione artificiale come l’unica strada della soluzione di questo problema.

Comments

comments