Il diritto della madre per il suo embrione

Comments: 0 | ottobre 20th, 2015

La corte in Georgia ha definito il diritto della madre sopra il suo embrione

L’audienza in tribunale cittadino di Tbilisi è terminata con la dichiarazione della decisione in favore della donna-richiedente, secondo la quale è deciso di lasciare l’embrione congelato al suo ordine completo. Il suo marito è categoricamente contro l’uso dei servizi della maternità surrogata.

Secondo il comunicato stampa pubblicato, il tribunale cittadino di Tbilisi ha riconosciuto completamente tutte le richieste della donna, cosi l’ha lasciato il diritto “di scegliere la madre surrogata, di firmare l’accordo relativo e trovare una clinica” senza il consenso del suo marito.

Si riferisce che la corte non ha svelato i nomi di candidati delle richieste.

Spiegando la decisione in favore della madre, la corte “ha preso in considerazione lo stato di salute della donna-richiedente”,  perché l’embrione contestato è la sua unica probabilità di diventare la madre.

La coppia è sposata nel 2010, è detto nell’affermazione. A causa dei problemi con la salute, hanno deciso di realizzare la procedura di fecondazione assistita, e poi hanno deciso di usare i servizi della madre surrogata. Loro si hanno rivolti a istituzione medica dove l’embrione è stato creato.

Comunque col tempo la coppia era allontanata dall’un l’altro e il marito ha cambiato completamente l’opinione su processo della maternità surrogata.

Adesso lui ha 14 giorni per protestare la presente decisione del tribunale.

Comments

comments